Consulenza gestionale: acquisti per telecomunicazioni, media e tecnologia

L’innovazione è insita nel DNA dei fornitori di tecnologia e telecomunicazioni. Sempre più spesso devono imparare a integrare la sostenibilità nei loro modelli di business orientati a rispondere in modo flessibile e rapido alle emergenti necessità del mercato, sia per quanto riguarda gli aspetti hardware e software sia per i servizi.

 

Acquisto di elementi d’innovazione per il settore delle telecomunicazioni e della tecnologia

Acquistare per qualcosa che ancora non esiste: questa, in sintesi, è la sfida nel settore della tecnologia e delle telecomunicazioni. I volumi di dati, il numero di utenti e il fabbisogno energetico sono in aumento da anni perché sempre più settori dell’economia e della società sono organizzati in modo digitale. Sia i device che l’infrastruttura che li sostiene devono diventare più potenti per supportare una rete sempre più estesa e per poter elaborare il volume crescente di dati.

Per i fornitori, questo segmento in costante evoluzione offre opportunità di crescita e sviluppo, dato che i nuovi modelli di business trainati dalla tecnologia si basano sulla disponibilità e sulle capacità prestazionali delle reti. Al contempo, le industrie devono rivedere i loro consumi energetici per poter contribuire a un’economia sostenibile.

Per trovare soluzioni intelligenti, i buyer devono essere orientati all’innovazione. I nostri esperti lavorano con voi per sviluppare strategie che conciliano innovazione, risultati economici e sostenibilità.

Conciliare innovazione e sostenibilità

Ridurre, riutilizzare, riciclare - questa triade si applicherà in futuro anche ai prodotti tecnologici fisici. Tuttavia, se l'industria continuerà a far uso della stessa quantità di materie prime di oggi, non sarà possibile né raggiungere gli obiettivi di sostenibilità, né sfruttare le numerose opportunità di digitalizzazione. Infatti, come si può evincere dall’attuale crisi dei chip, le materie prime disponibili non sono sufficienti per far fronte a tutte le richieste di mercato. Con
l’utilizzo delle applicazioni digitali, dunque, è importante ridurre il consumo energetico. I server e i data center consumano già circa il 10% della domanda globale di energia. Un software ottimizzato dal punto di vista energetico e il controllo intelligente dei flussi di dati possono e devono ridurne la domanda. Il risparmio energetico e la circolarità (cradle-to-cradle) iniziano con la progettazione dei prodotti. Quanto prima gli uffici acquisti vengono coinvolti nella pianificazione, tanto più accuratamente i category manager possono sondare i loro mercati e contribuire con la loro esperienza.

Garantire disponibilità e capacità continue

Le soluzioni digitali sono depotenziate se l'infrastruttura non è efficiente. Nei prossimi anni in Germania, in particolare, saranno necessari notevoli investimenti per soddisfare una domanda in crescita sulla capacità di trasferimento dati. I fornitori di tecnologia ospitano sempre più potenza di calcolo perché il software non viene più fornito su supporti fisici. Applicazioni come la blockchain, che vengono riprodotte su server diversi, richiedono prestazioni ancora più elevate per i cloud
e le reti. Come nella generazione di energia, non è solo necessario coprire in modo permanente un carico di base, ma anche gestire in modo intelligente i picchi di domanda. Ciò richiede previsioni efficienti e supportate da dati, oltre ad una gestione professionale del rischio. I rischi di guasto devono essere ridotti al minimo in ogni caso, e allo stesso tempo i costi, e la domanda di energia, devono essere bilanciati. In caso contrario, i fornitori di infrastrutture e tecnologie non saranno in grado di gestire in modo ottimale la crescita nei prossimi anni e di sfruttare le opportunità di sviluppo.

Separazione tra volume di dati e domanda di energia

Finora, l'aumento del volume di dati ha comportato anche una maggiore richiesta di energia. Per raggiungere gli obiettivi di sostenibilità dettati dall’agenda politica, i due flussi devono essere trattati distintamente l'uno dall'altro. È qui che lo studio della catena di approvvigionamento può fornire l'impulso decisivo per ottimizzate i costi e al contempo trovare soluzioni innovative.

Clienti selezionati del settore tecnologico, dei media e delle telecomunicazioni

 

I nostri esperte di tecnologia e telecomunicazioni

Thibault Lecat

System Leader LAB&F & Managing Director

contact@inverto.com Contatto

Sven Brüggeboes

Principal

sven.brueggeboes@inverto.com Contatto