Consulenza gestionale nel settore del commercio

Per le aziende che si occupano di vendita al dettaglio fisica, multicanale, online pura o marketplace  per rimanere competitivi sono fondamentali un’attenzione forte e focalizzata sul cliente, la differenziazione dai concorrenti diretti e garantire un’esperienza di acquisto unica.

 

 

L’ottimizzazione in ambito procurement e nella gestione della catena di approvvigionamento aumenta la redditività della vendita al dettaglio

Processi efficienti, pianificazione dell’assortimento chiaramente strutturata, flessibilità nella gestione delle categorie e prezzi di acquisto in linea con il mercato sono particolarmente importanti per tenere il passo con le mutevoli esigenze dei clienti. Scoprite come noi possiamo supportarvi forti di un’esperienza pluriennale nella consulenza nel settore della vendita al dettaglio.

Operiamo da più di 20 anni come consulenti nel settore della vendita al dettaglio. Con oltre 70 clienti internazionali spaziamo dal settore alimentare e non alimentare, dal supporto a marchi o label private per ridefinire i requisiti degli acquisti indiretti (“beni non destinati alla rivendita”).

Prodotti eterogenei, sfide simili!

La nostra vasta esperienza nella consulenza in ambito procurement e nella gestione della catena di approvvigionamento ci permette di identificare rapidamente il potenziale della catena di fornitura e di migliorare i processi. I vostri risultati aumentano in modo significativo: è così che ci misuriamo. Per quanto diversi possano essere i prodotti offerti e il ruolo che svolgono nella vita quotidiana dei consumatori, molte aziende del settore retail devono affrontare sfide simili nella gestione degli acquisti e della catena di approvvigionamento.

Altre cose che possiamo fare per voi

Design convincente della gamma prodotti

Avere una gamma di prodotti strutturata in modo strategico è fondamentale nel retail per differenziarsi dalla concorrenza e fidelizzare i clienti. Grazie ai nostri comprovati approcci di ottimizzazione nella gestione delle categorie, vi aiutiamo a convertire i clienti e ad aumentare il valore dello scontrino medio con una progettazione olistica della vostra offerta.

La base del successo di una trattativa sul marchio è la preparazione professionale. Ciò comprende un’analisi approfondita dei fornitori e il calcolo di quelli potenziali, la selezione di strategie e leve di negoziazione nonché la definizione di obiettivi massimi e minimi. Forniamo ai vostri buyer un set di strumenti collaudati e li supportiamo con la formazione, in modo che siano preparati al meglio per le trattative annuali e possano migliorare i risultati a lungo termine.

I marchi privati sono un campo impegnativo per gli uffici acquisti. Da un lato, devono essere più economici dei prodotti di marca, e dall’altro, devono soddisfare le aspettative di qualità per convincere i clienti. Per i rivenditori, i marchi privati devono aumentare il margine medio di vendita dell’azienda. Per questi motivi, l’approvvigionamento dei marchi privati è cruciale per i buyer di settore di oggi.

Per soddisfare tutti i requisiti, supportiamo i vostri buyer:

  • Nella standardizzazione e nella definizione delle specifiche
  • Nella preparazione e realizzazione di aste (online)
  • Nella qualificazione e nell’ulteriore sviluppo dei fornitori
  • Nell’ottimizzazione del processo

Il trasferimento delle conoscenze è possibile sia attraverso una formazione mirata in ambito procurement, sia attraverso una formazione sul posto di lavoro grazie alla collaborazione con i nostri esperti.

In rete a livello globale con i partner giusti

La giusta scelta dei fornitori e dei canali di approvvigionamento può portare a un significativo vantaggio competitivo. Tuttavia, standard incoerenti, differenze politiche e legali e barriere di comunicazione possono rendere difficile l’accesso ai mercati globali quando si tratta di approvvigionamenti, soprattutto quando le attività di sourcing in Asia sono gestite dall’Europa.

Grazie alla nostra sede a Shanghai, vi supportiamo nell’apertura alle possibilità di approvvigionamento nei mercati asiatici, nell’identificazione dei fornitori adatti e nella creazione di catene di fornitura stabili. L’obiettivo è quello di ridurre i costi di acquisto mantenendo la qualità del prodotto.

La sostenibilità sta diventando sempre più importante nell’industria tessile e le vendite di prodotti ecologici sono in crescita. Inoltre, il previsto Supply Chain Act obbliga le aziende a rispettare in un futuro prossimo crescenti standard ambientali e dei diritti umani.

Per dimostrare l’origine dei prodotti tessili da una produzione responsabile dal punto di vista ambientale e sociale, esiste una moltitudine di certificazioni diverse.

Ciò pone ai buyer la sfida di tenere traccia delle attestazioni dei marchi, dei fornitori e dei processi in modo che siano controllati. Vi aiutiamo a creare trasparenza sui certificati tessili e sul loro significato e a individuare quelli adatti ai vostri acquisti. Nel farlo, teniamo conto dei requisiti di qualità e dei costi, oltre che del rispetto dei parametri di sostenibilità.

Gestione efficace della domanda indiretta

 

I requisiti indiretti, o “beni non destinati alla rivendita” come la progettazione del negozio, il marketing, l’informatica o la gestione delle strutture, sono spesso acquistati dai dipartimenti senza il coinvolgimento di buyer professionisti. Questo porta inevitabilmente ad acquisti troppo costosi e spesso eccessivi, soprattutto quando i reparti lavorano in modo decentrato, e a una ridotta redditività.

Una panoramica generale sul tema dei servizi e spese indirette è disponibile nelle nostre pagine di competenza sull’argomento.

In oltre 20 anni di esperienza, INVERTO ha ottimizzato le spese indirette in numerose aziende del settore retail. Nella maggior parte dei progetti, l’arredamento dei negozi riveste un ruolo chiave, perché i negozi sono il punto di contatto immediato con i clienti e trasmettono il carattere, l’immagine e il valore del marchio.

Da qualche anno a questa parte, le aziende di vendita al dettaglio sentono una forte pressione da parte dei grandi rivenditori online verso l’innovazione e il cambiamento. Ma mentre i consumatori si evolvono e acquistano senza problemi con il cellulare, il tablet o il computer di casa, nel procurement tutto è rimasto invariato per molto tempo: l’approvvigionamento avveniva per telefono, fax e sulla base di liste.

La pandemia di Coronavirus ha costretto le aziende di vendita al dettaglio di tutti i settori a incentivare la trasformazione digitale all’interno dell’azienda. I nostri esperti di digitalizzazione possono supportarvi in questo processo. Scoprite come possiamo supportarvi nella trasformazione digitale dei vostri uffici acquisti sulle nostre pagine dedicate alla digitalizzazione.

 

I clienti lo vogliono, i politici approvano leggi in tal senso, la salvaguardia dell’ambiente e dei diritti umani, a lungo trascurati, lo richiedono: la sostenibilità è uno dei compiti prioritari dei giorni nostri.

In qualità di società di consulenza in ambito procurement e catene di approvvigionamento, sappiamo che gli uffici acquisti svolgono un ruolo centrale nella realizzazione degli obiettivi di sostenibilità. Scoprite qui quali sono le condizioni per permettere all’ufficio acquisti delle aziende di svolgere adeguatamente questo ruolo.

Clienti selezionati del commercio

I nostri esperti del settore

Rudolf Trettenbrein

Managing Director

contact@inverto.com Contatto

Michael Strohschneider

Principal

michael.strohschneider@inverto.com Contatto