Consulenza per gli acquisti in tecnologia medica

 

 

Consulenza per gli acquisti in tecnologia medica

In qualità di produttore o distributore di tecnologia medica, la pandemia di Coronavirus ha avuto un impatto enorme sulla vostra attività. Con l’aumento dei tassi di vaccinazione, la situazione sta iniziando a normalizzarsi, ma ci vorrà molto tempo prima che ritorni la vecchia prevedibilità. Inoltre, il nuovo regolamento sui dispositivi medici dell’UE, in vigore da maggio, impone nuovi requisiti che comportano tempi più lunghi e costi più elevati per la certificazione dei prodotti medtech. Per continuare a operare con profitto di fronte a queste sfide, sono necessari nuovi approcci all’ottimizzazione dei costi e alla gestione della catena di approvvigionamento.

Svilupperemo per voi un programma individuale che realizzeremo insieme ai vostri dipendenti su richiesta.

 

Rendere gli acquisti e l’MSC adatti alla nuova normalità

A causa del cambiamento globale della domanda, la struttura dei costi delle materie prime e dei prodotti semilavorati è cambiata in modo significativo, soprattutto nel settore medtech. Non è ancora prevedibile se i cambiamenti saranno permanenti. È indispensabile analizzare i requisiti precedenti in relazione ai potenziali di risparmio, raggrupparli nuovamente, specificarli e indire una gara d’appalto.

Sebbene la grande ondata di fallimenti non si sia finora concretizzata grazie ad ampi programmi di sostegno governativo, il consolidamento dell’intero settore delle tecnologie mediche, già iniziato prima della pandemia, continua a progredire e probabilmente si accelererà in vista della nuova MDR. Le aziende dovrebbero analizzare la loro catena di approvvigionamento e verificare se i fornitori attuali e il loro portafoglio prodotti sono ancora adatti.

Inoltre, a causa delle continue perturbazioni dei mercati globali, sarebbe opportuno diversificare la propria catena di approvvigionamento e qualificare selettivamente nuovi fornitori, se necessario, in prossimità del proprio sito di produzione. Stabilire un sistema strutturato di gestione del rischio salvaguarda la vostra azienda dal verificarsi di rischi futuri.

Una gestione professionale del capitale circolante controlla in modo ottimale la liquidità ed è quindi la base migliore per contrastare i disagi di ogni tipo. Occorre pertanto considerare il capitale circolante nel corso dell’ottimizzazione della gestione degli acquisti e della catena di approvvigionamento.

Gli strumenti digitali forniscono la necessaria trasparenza nella catena di approvvigionamento e possono automatizzare le attività di routine negli acquisti. Entrambi sono prerequisiti importanti per garantire conformità con il nuovo regolamento sui dispositivi medici.

Con una formazione personalizzata sugli acquisti, vi aiutiamo a radicare in modo sostenibile le nuove conoscenze acquisite nella vostra azienda.

 

Regolamento sui dispositivi medici: analisi del portafoglio

Sebbene il nuovo MDR preveda un periodo di transizione fino a quattro anni, è chiaro che tutti i prodotti dovranno essere ricertificati, molti dei quali con costi maggiori rispetto al passato.

In queste condizioni, è necessario sottoporre il proprio portafoglio a un’analisi approfondita. Prima di scegliere i prodotti però, dovete cercare il dialogo con i vostri clienti: se non siete più in grado di produrre un articolo medtech mantenendo il livello dei costi stabili a causa dei nuovi requisiti, chiarite se e in quali circostanze i vostri clienti accetteranno prezzi più elevati. Un calcolo metodico e trasparente può servire come ausilio all’argomentazione.

Allo stesso tempo, dovreste cercare soluzioni insieme ai vostri fornitori. La riprogettazione o la standardizzazione possono aiutarvi a controllare i costi. I nostri esperti saranno lieti di supportarvi nell’analisi e nello sviluppo del vostro portafoglio.

I nostri esperti del settore MedTech

Nicolas Willmann

Managing Director

contact@inverto.com Contatto

Gökhan Yüzgülec

Managing Director

contact@inverto.com Contatto